Skip to content

AEM Comune di Salbertrand

Restringi visualizzazione Allarga visualizzazione Caratteri pił grandi Caratteri pił piccoli Caratteri normali
Sei in:HOME
Esenzione canone RAI

Segnaliamo ai titolari di utenze di energia elettrica ad uso residente che le eventuali richieste di esenzione dal canone RAI dovranno essere presentate direttamente all’Agenzia delle Entrate con le modalità dalla stessa previste. Potrete accedere all’area specifica cliccando sul seguente collegamento:

CASI PARTICOLARI DI ESONERO 

Il distributore di energia elettrica non può in nessun modo fungere da tramite con l’Agenzia delle Entrate, le richieste di esenzione non potranno pertanto essere presentate presso i nostri uffici.

 
Sperimentazione tariffaria per clienti domestici che utilizzano pompe di calore elettriche.

In attuazione di quanto previsto dalla deliberazione dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il settore idrico, 8 maggio 2014, 205/2014/R/eel (articolo 5, comma 1), ai clienti domestici che per il riscaldamento individuale dell'abitazione di residenza utilizzano unicamente pompe di calore elettriche, dal 1 luglio 2014 è  consentito di sperimentare una nuova tariffa (chiamata D1), relativa ai servizi di rete e agli oneri generali di sistema.
La nuova tariffa potrà essere applicata alle forniture di energia elettrica sia con contratti di mercato libero sia di maggior tutela e sarà costante, a prescindere dai consumi.

Ulteriori informazioni inerenti i requisiti e le modalità di adesione, la possibile convenienza economica in diverse situazioni e le imprese di vendita di energia elettrica che offrono questa opportunità sono disponibili sul sitowww.autorita.energia.it/it/pompedicalore.htm.

Per qualsiasi richiesta di informazioni o per l’attivazione della tariffa D1 potrete contattarci al seguente indirizzo:   Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 
Adeguamento impianti di produzione - Avviso ai produttori
Si informano i titolari di impianti di produzione di energia elettrica che ai sensi della Delibera dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas 243/2013/R/eel , che ha modificato la Delibera 84/2012/R/eel, devono essere adeguati alle prescrizioni di cui al paragrafo 5 dell’Allegato A70 al Codice di rete di Terna
  • entro il 30 giugno 2014, gli impianti di produzione di energia elettrica di potenza superiore a 20 kW già connessi alla rete di bassa tensione ed entrati in esercizio alla data del 31 marzo 2012, nonché gli impianti di potenza fino a 50 kW già connessi alla rete di media tensione ed entrati in esercizio alla medesima data 
  • entro il 30 aprile 2015, gli impianti di produzione di energia elettrica di potenza superiore a 6 kW e fino a 20 kW già connessi alla rete di bassa tensione ed entrati in esercizio alla data del 31 marzo 2012 
In particolare, in relazione alle prescrizioni relative alla frequenza, in deroga a quanto previsto dallo stesso paragrafo 5 dell’Allegato A70, i predetti impianti dovranno rimanere connessi alla rete almeno nell’intervallo di frequenza 49 Hz – 51 Hz, fermo restando quanto previsto dai commi 6.3 e 6.3bis della Delibera 243/2013/R/eel. 
Provvederemo ad inviare apposita comunicazione ai titolari degli impianti interessati dal provvedimento.
 
 
segnalazione guasti
contattaci
contattaci